Report Nazionale Piombino 2017

Disputata a Salivoli (Toscana) la prima regata dell’anno. Vincono: Torzoni (pesanti), Costagli (leggeri), Arcidiacono (donne).

2017-04-02-PHOTO-00010427

Trenta atleti da tutta Italia, una media di 15 nodi di vento, onda formata per tre prove complessivamente disputate: questi gli ingredienti con cui l’ultimo weekend è ufficialmente iniziata la stagione 2017 della classe “Windsurfer”.

Il golfo di Piombino che, con la sua Marina di Salivoli è casa della fragorosa “Brigata”, ha fatto da cornice a questo primo appuntamento articolato su una due giorni di regate ottimamente organizzate dal Centro Velico Piombinese, dallo Yacht Club Marina di Salivoli e dal Gruppo Vela Piombino della Lega Navale Italiana.
Il meteo ha regalato delle ottime e sfidanti condizioni nella giornata di sabato quando alle 13.00, come da programma, sono state avviate le procedure di partenza delle prima delle tre prove che hanno visto, oltre ai volti ormai noti della classe, esordire sul Windsurfer tre nuovi atleti: il palermitano Giuseppe Zerillo (noto youth in ambito delle classi RS:X, Techno 293 e della classe Raceboard con cui ha vinto il mondiale del 2013) ed i piombinesi Ilir Feta e Federico Biagini.
Vento di libeccio planante e, come detto, onde abbastanza impegnative hanno messo a dura prova i regatanti partiti in una unica flotta e divisi in classifica nelle due categorie dei leggeri, pesanti e donne con Manuela Arcidiacono unica rappresentante che si è classificata 15ma assoluta (14,15,15).
Il gruppo è stato sempre abbastanza compatto e non di rado si è assistito a vere e proprie lotte fra uno o più concorrenti ingaggiati, agevolate dal mare che ha reso imprevedibili e caotici alcuni passaggi in boa.
In particolare, fatta eccezione per i primissimi, l’andatura di poppa è stata una quasi lotta alla sopravvivenza per gli atleti meno allenati e dove le onde hanno spesso sovvertito le posizioni durante la regata.
Tra i leggeri affermazione dei padroni di casa Marco “Sugherino” Costagli, primo con tre terzi posti assoluti, davanti a Paolo Caramante e Luca Frascari.
Tra i pesanti netta la vittoria di Alessandro Torzoni, indiscusso leader con tre primi posti assoluti, davanti a Giampaolo Fantozzi ed all’altro piombinese Nedo Catinelli.
Primo tra gli esordienti Giuseppe Zerillo mentre tra le donne a salire sul gradino più alto del podio Manuela Arcidiacono.
Al termine delle “ostilità” bruschette e birra per tutti, offerte sulle terrazze dei Bagnetti Salivoli, dalla sempre ospitale e simpaticissima famiglia Caramante.
Dopo una siesta rigenerante appuntamento per la classica conviviale Windsurfer del sabato sera, dove all’insegna del windsurfer spirit, i partecipanti ed aggregati a seguito si sono scambiati i racconti sull’inverno appena trascorso.
Le avverse condizioni meteo hanno determinato l’annullamento delle prove previste la domenica, conclusasi con le una cerimonia di premiazioni delle diverse categorie ben organizzata dai circoli riuniti.
Appuntamento per la prossima tappa dei campionati nazionali a Coluccia, in Sardegna, il 22 e 23 aprile!
(Guido Amato www.albaria.org)

2017-04-02-PHOTO-00010425

classifiche-Nazionale-Piombino-2017.19.45

WINDSURFER Australian Championships 40th Anniversary

C’è uno stano fenomeno…. un fenomeno che muove un individuo o un gruppo di amici animati dalla stessa passione, gli fa captare un lontano richiamo, irresistibile e li richiama come specie migratoria in un preciso punto del globo, Partire dal proprio confortevole rifugio, affrontare una lunga e talvolta avventurosa trasferta, perché partecipare a qualcosa di straordinario, che beatifica, che rende degni e meritevoli di appartenere al credo che li accomuna.
Questo è ciò che avviene da cinquant’anni quando parliamo del Windsurfer. A 50 anni dalla sua invenzione (1967/2017) la Classe Australiana festeggerà i 40 anni di attività con un prestigioso Campionato Internazionale, “40th Anniversary Windsurfer One Design Australian Championships”, organizzato dal Balmoral Sailing Club, che si svolgerà dal 26 al 29 gennaio 2017.
Il richiamo come sempre e’ captato nei 5 continenti da infinite sensibili antenne, e amplificato da entusiasmo e amicizia che da sempre contraddistinguono e animano questa storica Classe velica.
Lo squadra italiana, ottimamente rappresentata, è composta da ben sette atleti provenienti dall’intera penisola, dalle alpi alla trinacria. Parteciperanno in tutte le categorie di peso maschili e femminile.
Che tutto il nostro tifo arrivi forte e impetuoso ai nostri portabandiera al di là degli oceani.
A loro affidiamo non solo il compito di ben figurare, ma anche quello ben più autorevole, di portare in dono al giovane continente, tutta la determinazione, la simpatia, il prestigio e quant’altro di meglio del popolo italiano!
Buon vento ragazzi!
Andrea Pangrazi

FB_IMG_1484982128502