Trofeo Cremisi: Andiamo a comandare!

20160717_170226

Il tabellone del Trofeo Cremisi 2016

Domenica 17 Agosto si è svolto nelle acque di Salivoli il 14mo Trofeo Alberto Cremisi, l’evento chiave dei “Brigatisti” piombinesi.
Un evento straordinario che, come ogni anno, unisce al divertimento e agli aspetti tecnici, grandissime emozioni che legano atleti e spettatori, tutti uniti nel ricordo di Alberto.
Il Trofeo prevedeva, come sempre, una fase eliminatoria a batterie, due semifinali ed una finale in cui i 10 migliori si sono sfidati su un percorso a bastone con due poppe (con rispetto parlando), tre boline ed il consueto arrivo a terra con il tocco della tavola di Alberto.
Grazie alla solita impeccabile organizzazione e all’utilizzo dei “taxi” per i cambi in mare la Lega Navale di Piombino ha permesso ai 28 partecipanti di disputare 8 prove con maestrale leggero da 5 a 10 nodi.
A terra, grazie all’ospitalità dei Bagnetti di Salivoli, regatanti e pubblico sono stati intrattenuti con più di 5 ore di musica, radiocronaca delle prove e siparietti vari ispirati dagli instancabili DJ Calvi e “Sarago”.
Molto combattute le batterie, con grandi prestazioni tra gli altri di Alessandro Musetti e Giovanni Barozzi (entrambi con un favoloso primo su blasonati top players) e Alessandro Canessa. Ma dopo ripescaggi e rimonte eccezionali in finale vanno Esposito, Barozzi, Paolo e Pietro Caramante, Costagli, Cristofori, Sensini, Thermes e Cecchetti.
Pietro Caramante, nonostante l’emozione, gira primo con merito sia in bolina che in poppa, ma poi viene superato al giro di boa, per via di un problema alla deriva, dall’implacabile babbo Paolo Caramante e Federico Esposito. Da quel momento Esposito aziona il turbo, saluta la flotta e si aggiudica il trofeo, toccando per primo la magica tavola di arrivo tra due ali di folla in delirio. Dietro tengono il ritmo solo Paolo Caramante secondo e Paolo Barozzi terzo all’arrivo.
Festa finale con champagne stile gran premio sulle note del tormentone estivo “andiamo a comandare”
E sono cose belle!

Report Zonale di Terracina

Un sabato qualunque, un sabato italiano a Terracina, dove si è disputata la 4a tappa del Campionato IV Zona tra pochi ma buonissimi intimi. Condizioni di arietta leggera da Sud, SW, con rotazione sul finale da SE.
Dominatore assoluto, il padrone di casa Mario Valdivieso, che senza possibilità di replica ha messo in riga la veloce Simona Cristofori, il Presidente Askari, Cèline, Francesco Pavolini e il tesoriere Giampaolo Fantozzi che si è imposto nei pesanti.
Ben cinque donne al via, e tra queste due giovani donzelle all’esordio, Lucille e Margherita. Se saran rose si ripresenteranno…. magari ad Anzio Bay per l’Italiano.
Ottima l’organizzazione e la giuria capitanata da Elisabetta Antinori, che ringraziamo per la facilità di conduzione della regata e l’estrema disponibilità sia a terra che in acqua.
Dulcis in fundo un’ottima cena “Chez Marietto’s Family” con ritorni eccellenti, vedi Cubo e Volpe che vedremo sicuramente a settembre per il campionato italiano di Anzio.

Alla prossima zonale, 25 Settembre al Marine Village

Trovate le foto a questo LINK

classifica zonale terracina 2016

20160716_141527

Super Mario Valdivieso al comando

20160716_141617

Sulle tracce di marietto…

20160716_135415

2 Juniores a battesimo…

20160716_141909

Esordienti in azione

Prossime regate in II e IV Zona

Archiviato il Nastro azzurro, si guarda avanti.

Prossimo appuntamento in IV Zona, la zonale presso il Circolo Velico Palinuro di Terracina. La regata sara’ seguita da cena a casa Valdivieso.

Domenica 17 Luglio, a Salivoli – II Zona, si terra’ il classico ed imperdibile Trofeo Cremisi. Vi aspettiamo.
locandina zonale cvp 2016locandina Cremisi 2016

Report Zonale Nastro Azzurro

Domenica 26 Giugno lo specchio d’acqua del lago di Bracciano è stato teatro della Nastro Azzurro, un classico della vela laziale. La regata, che si disputa dai primi anni ’70 ed e’ aperta a tutte le classi veliche, quest’anno era valida anche come prova del campionato zonale Classe Windsurfer. La classe Windsurfer e’ stata la piu’ numerosa al via, con ben 16 tavole sulla linea di partenza a fronte di circa 60 iscritti complessivi.
La regata e’ una vera e propria long distance di oltre 10 miglia che tocca Bracciano, Trevignano, Anguillara per tornare a Bracciano. Il percorso di quest’anno, con sole tre boe, ha creato parecchio malumore dal momento che limitava fortemente le andature di bolina e la possibilita’ di avere una regata tatticamente valida. Le condizioni di vento leggero hanno comunque messo a dura prova braccia e mani dei partecipanti.
La base di lancio per le tavole, anche questo secondo tradizione, e’ stata l’Associazione Velica Sabazia di Marco Marchesi; tipica giornata estiva, molto caldo e vento assente fino alle 14:00, quando, sfruttando la prima brezza, si è dato inizio alle procedure di partenza con brezza di ponente intorno ai 4 nodi. Linea di partenza decisamente insolita, con start in poppa verso la boa n. 1 di disimpegno e quindi, ancora di poppa verso la boa n. 2; partono subito forte Andrea Marchesi e Peppe Barone che, nello stesso ordine, girano al comando sotto Trevignano. Li inseguono Valdivieso, Pavolini, Cristofori, Bonanome, Bordier, Frascari, Fantozzi e Colarullo.
La bolina quasi monobordo che porta alla boa n. 3 riserva però alcune sorprese; la scelta di rimanere esterni paga rispetto a chi decide di fare qualche gancio verso centro lago ed ecco che davanti ad Anguillara tutto viene rimesso in gioco; Simona Cristofori in grande recupero va a girare seconda dietro Marchesi con Luca Frascari ottimo terzo. Nei pesanti Barone sciupa il vantaggio accumulato nel bordo di poppa ed alla boa n. 3 è di nuovo tallonato da Fantozzi e Bonanome, nell’ordine.
Nei Leggeri, dopo l’ultimo interminabile monobordo verso Bracciano con vento che nel frattempo e’ salito fino a 10/12 nodi, primo a tagliare il traguardo e’ Andrea Marchesi, sempre in testa fin dall’inizio, tallonato da Frascari autore di una strepitosa rimonta e da Mario Valdivieso. Nei pesanti lotta serrata, con Barone che cade mentre si disseta e poi opta per un bordo più sottovento. Fantozzi e Bonanome ne approfittano e da sopravvento si involano verso l’arrivo. Dopo oltre due ore di regata, alla fine la spunta Bonanome per soli 6 secondi su Fantozzi con Barone terzo. Prima delle donne ed ottima quarta assoluta Simona Cristofori, seguita da Celine Bordier e Barbara Colarullo.
Menzione special per Gian Lorenzo Fantozzi, al suo esordio in una regata non certo facile, primo degli Juniores.
La giornata è conclusa dalla premiazione di rito e dall’ottima cena, nel più tipico windsurfer spirit, offerta dall’AVS, cui vanno i ringraziamenti più sinceri per l’ospitalità.
Prossimo appuntamento sabato 16.07.2016 presso il Circolo Vela Palinuro.

Classifiche:
(maggiori info su www.cobrasail.net)

LEGGERI
1 Marchesi Andrea
2 Frascari Luca
3 Valdivieso Mario
4 Pavolini Francesco
5 Lanucara Maurizio
6 Pangrazi Andrea
7 Fantozzi Gian Lorenzo (Juniores)

PESANTI
1 Bonanome Stefano
2 Fantozzi Giampaolo
3 Barone Giuseppe
4 Creti Stefano
5 Thermes Edoardo
6 Stoppani Achille

DONNE
1 Cristofori Simona
2 Bordier Celine
3 Colarullo Barbara

Domenica il Nastro Azzurro!

Tutti in acqua domenica 26 giugno per “el clasico” del lago di Bracciano: il trofeo Nastro Azzurro. La Classe Windsurfer sara’ la piu’ numerosa al via, con oltre 20 tavole gia’ preiscritte. Faremo base al Circolo AVS, con appuntamento per le ore 10 di domenica mattina. Le previsioni danno bel tempo e ponentino termico in crescendo. Vi ricordiamo che il Nastro Azzurro e’ valido anche per il Campionato Zonale IV Zona. Per chi non avesse gia’ provveduto, la preiscrizione obbligatoria va fatta sul sito http://www.cobrasail.net/

mappa circoli_2015